Come costruire una tavola da surf in legno da soli

Le tavole da surf in legno ultimamente sono tornate di moda, nonostante fossero state abbandonate da decine di anni, e sempre più surfisti vogliono sapere come costruire una tavola da surf in legno da soli. Questo tipo di tavole erano largamente usate negli anni cinquanta, quando il surf muoveva i primi passi ed iniziava a diventare famoso. Si trattava di tavole pesanti e poco maneggevoli, ma il problema erano anche i tipi di legno usati e la scarsa tecnologia dell’epoca. Subito dopo il legno ha lasciato il posto a nuovi materiali come la schiuma poliuretanica ed il polistirolo, con i quali le aziende nate negli anni sessanta hanno cavalcato l’onda del successo del surf, iniziando a produrre in massa tavole sempre più performanti.

come costruire una tavola da surf

Dopo che le tavole da surf in legno erano state completamente dimenticate, negli ultimi anni invece qualche surfista solitario ha iniziato ha costruirsi le sue tavole sperimentando nuovi tipi di legno, con risultati niente male. La rinascita dell’attenzione per le tavole da surf in legno è da attribuirsi al costo veramente molto basso della materia prima ed alla lavorazione molto più semplice rispetto agli altri materiali, che rende possibile tentare di crearsi la propria tavola da soli. Ma soprattutto costruire una tavola da surf in legno significa eliminare le tossine ed i materiali nocivi, come le resine e la fibra di vetro, ottenendo un prodotto completamente naturale.

Costruire la propria tavola da surf : la progettazione e la scelta del legno

Costruire una tavola da surf di legno da soli non è affatto facile come potrebbe sembrare, infatti bisogna prendere in considerazione diversi fattori ancor prima di iniziare. Innanzitutto è necessario realizzare un progetto, che sia su carta o sul pc usando un software di progettazione grafica poco importa.

Dovete tenere conto della aerodinamica della tavola, della forma, della curva e del peso finale. Esistono due modi per costruire una tavola da surf in legno, uno è sovrapponendo listelli uno a fianco all’altro e ritagliando poi la sagoma finale, ottenendo una tavola piena ma piuttosto pesante. L’altro modo è più difficile e consiste nel sovrapporre due fogli di legno sorretti al centro da listelli perpendicolari alla tavola che creino uno spessore. In questo modo rimarrà vuota dentro e sarà molto più leggera e manovrabile.

costruire tavola surf passaggio 2In ogni caso bisogna valutare bene tutte le varie tipologie di legno che possono essere utilizzate per lo scopo, iniziando a cercare quello giusto anche in base alla facilità di reperimento del materiale ed al suo costo. Soprattutto se questo è il vostro primo progetto cercate un legno che sia efficace ma abbastanza economico; in questo caso se commetterete errori o dovrete rifare una parte della tavola non vi costerà un occhio della testa.

Un tipo di legno perfetto per lo scopo è il compensato, magari usato a strati sovrapposti. Si tratta di un materiale composito realizzato sovrapponendo ed incollando almeno 3 fogli di legno tra loro dello spessore di 1-3 mm. Le venature dei vari strati vengono poste ad incrocio, operazione che ne aumenta notevolmente la resistenza. Esistono vari tipi di compensato, impiallacciato, paniforte lamellare o listellato e composto, realizzati con legni economici come l’abete, la betulla, il pioppo o di maggior pregio come il faggio o il teak. Per costruire la vostra tavola da surf in legno potete usare un legno leggero come la betulla, l’eucalipto o il bambù.

La creazione del telaio pieno e la lavorazione della sagoma

Una volta che avete pronte le tavole di legno ed un progetto potete iniziare a costruire la vostra prima tavola da surf in legno da soli. Iniziamo dalla costruzione della tavola piena. Procuratevi dei listelli di legno della lunghezza desiderata, a seconda che vogliate costruire un long o uno short. Dovete intagliare le tavolette su due lati per far si che alla fine, una volta incollate insieme, diano la classica forma concava con la punta leggermente all’insù. Vi consiglio di usare seghe elettriche e non a mano, come la sega circolare che permette un taglio netto e super preciso, basta disegnare la linea da seguire e bloccare il pezzo in una morsa. Una volta che avete tagliato tutte le tavole lateralmente potete posizionarle su un tavolo di supporto ed iniziarle ad incollarle con una colla da legno a prova d’acqua.

costruire tavola surf passaggio 3È molto importante scegliere una colla di qualità, altrimenti rischiereste di vanificare tutto il lavoro fatto per pochi euro. Una volta incollate tutte le tavole tra loro dovete stringerle con una morsa, lasciando asciugare la colla per almeno 24 o 48 ore a seconda del tipo. Una volta asciutta la colla potete eseguire il taglio della vostra tavola.

Vi consiglio di realizzare una sagoma in carta o cartone a grandezza naturale, posizionarla sopra e disegnare la sagoma sulla tavola con la massima attenzione. Per la forma solitamente le tavole da surf in legno sono realizzate con un tail a doppia punta piuttosto pronunciate, che rende queste tavole più stabili e manovrabili Dopodiché potete iniziare a ritagliare la vostra tavola con un seghetto elettrico, procedendo con cautela. Una volta ottenuta la forma dovrete arrotondare i bordi. Per impermeabilizzare la tavola vi consiglio di usare una resina naturale a prova d’acqua, in questo modo avrete una tavola pulita e biocompatibile al 100%. Passate la resina su tutta la superficie e levigate con cura.

Come costruire una tavola da surf in legno vuota

costruire tavola surf passaggio 1Andiamo ora a vedere come costruire da soli una tavola da surf in legno vuota. Innanzitutto dovete realizzare le due superfici, quella superiore e quella inferiore, intagliando le due lastre di legno con la sagoma e se necessario collocandole in una pressa da legno per facilitarne la piegatura finale.

Una volta fatto ciò dovete preparare degli spessori perpendicolari, che andranno inseriti ogni 15-20 cm di distanza incollandoli sulla parte inferiore della tavola. Gli spessori devono far in modo che la tavola formi la classica curva, quindi dovrete lavorarli con cura. Inoltre le due estremità dovranno finire quasi a punta, in modo da poter incollare i lati delle due sagome tra di loro.

Vi consiglio di collocare anche uno spessore centrale parallelo alla tavola, che aumenterà notevolmente la stabilità della tavola e la sua resistenza. Fatto ciò collocate anche la parte superiore ed incollatela sugli spessori, stringendo tutto con delle morse e lasciando asciugare. Una volta pronta dovrete livellare il tutto, levigare e passare la resina.

Collocare le pinne sulla tavola ed uscire in mare

tavola surf in legno longboard fatta in casa

Sia che abbiate realizzato una tavola da surf vuota dentro o piena ora dovrete creare le pinne. Per le pinne realizzate delle sagome in cartone e poi ritagliatele usando una tavola o un ritaglio. Ricordatevi che la parte inferiore dovrà essere piatta per poter incollare la pinna alla tavola con la colla. Il numero delle pinne e la lor posizione dipende da cosa volete ottenere dalla tavola. In questo caso vi consiglio di studiare le diverse soluzioni e procedere. Il bello delle tavole da surf in legno è proprio che se non vi piace la posizione della pinna potete sempre tagliarla via e riposizionarla da un’altra parte. Inoltre sono facili da riparare, robuste e completamente naturali. Quindi che dire, buon lavoro ed alla prossima onda.

More Like This


Categorie


Tavole Surf

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Latest Posts


css.php