Come prendere un’onda (surf tecniche e manovre)

Presto sarai il re delle onde!

Questa è la tua prima lezione di surf. Ci sono molti modi di approcciarsi alle onde, per catturarle e cavalcarle, ma devi prepararti a trascorrere molto tempo sdraiato sulla tavola, fermo sulla sabbia. Prima di arrivare al del pop up, ovvero all’esplosione, al punto in cui ti alzerai in piadi sulla tavola e inizierai a surfare, dovrai adottare una posizione di riposo, praticata da tutti i surfisti mentre attendono l’onda giusta. Ora, però, devi dimenticarti del pop up, che sarà ripreso alla quarta lezione. L’inizio è cauto, del resto per dominare la tavola, la devi conoscere. Ciò non significa che devi restare sulla spiaggia, perché il miglior modo per imparare è provare. Entrare in acqua e prender l’onda dove vedi la parte di whitewater, ovvero dove l’acqua crea una situazione di rafting, è la giusta via per cominciare a surfare. Può darsi che tu cada durante le prime volte sulla tavola, ma la pratica continua ti porterà a saper dominare il mare.

prendere un onda nel surf

Le migliori onde per iniziare il surf

All’inizio devi privilegiare le onde piccole e strette, sfruttando anche quelle vicine alla spiaggia, perché le onde grandi richiedono un certo livello di esperienza. Devi ricordarti che il surf è divertimento, quindi rischiare di farti male per voler esagerare non è il caso. Se andrai per gradi, potrai imparare in fretta e arrivare alle onde più alte senza alcun problema. Devi girare la tavola nel verso dell’onda, non opporti mai all’onda, soprattutto mentre l’aspetti. Potrebbe sollevarsi all’improvviso e sorprenderti, causando un brutto incidente. Nell’attesa il tuo corpo deve essere disteso sulla tavola, con le mani poste al di fuori, lungo i bordi. Quando l’onda si forma devi saltare sulla parte dell’acqua in cui si crea il rafting e seguire l’onda stessa. Assicurati che non ci siano altri surfisti sulla traiettoria, in modo da evitare la collisione. Non devi neppure essere dietro a un altro surfista, perché l’arrivare di un’onda alta potrebbe farti scontrare e verreste entrambi travolti rovinosamente dall’acqua. La sicurezza non deve mai mancare, quindi presta sempre la massima attenzione nell’affrontare lo sport acquatico.

Il momento giusto è arrivato!

L’onda sta arrivando, viaggia verso la spiaggia, a quel punto girati verso la sabbia, senza però smettere di seguire l’arrivo delle onde. Scegline una che non sia troppo piccola, ma neppure troppo alta, dovrà essere in grado di prenderti e portarti dentro, senza travolgerti. Dovresti avere una tavola adatta al principiante. Per il suo acquisto o affitto puoi farti consigliare dal venditore o dal noleggiatore. Tieni presente che le tavole più piccole e leggere ti faranno fare una maggiore fatica, specialmente per muoverti mentre sei sdraiato. Devi pagaiare fino a quando l’onda non ti prende, a quel punto potrai alzarti in piedi e surfare. L’onda è ormai vicina e tu devi spingere la tavola da surf verso la spiaggia, restando sdraiato e usando le braccia per spostarti. L’onda è dietro di te e quindi devi lasciarti prendere. Ti accorgerai che il l’onda crescerà e aumentando la sua velocità ti prenderà. Sarà la tua prima onda e tu potrai cominciare a provare l’emozione di restare in piedi sulla tavola e di cavalcare l’acqua mentre scende di livello raggiungendo la spiaggia, dove è destinata a infrangersi.

I problemi che potresti incontrare

Il rischio di finire sotto l’acqua e di perdere la tavola è sempre in agguato. Tra l’altro quando vieni sbalzato dalla tavola, potresti ritrovartela sopra e se ti cadesse in testa sarebbe davvero pericoloso per la tua incolumità. Inoltre potresti riscontrare un altro problema: quello di trovarti troppo distante dall’onda. In questo caso devi distenderti sulla tavola un po’ più indietro. Mentre l’onda comincia a prenderti, preparati con la schiena, spostando il peso su cosce e gambe. Non cercare di prendere l’onda mentre si sta rompendo, perché tale azione di lancerà in avanti.

L’onda ti supera e non riesci a prenderla. Si tratta sempre di un problema di distanza e si risolve nuovamente con la mobilità del corpo, spostando il peso in avanti. Il tuo volto sarà a pochi centimetri dall’acqua e comincerai a pagaiare per darti maggiore velocità, unendo la tua forza a quella dell’onda. Dovrai muoverti velocemente, continuando finché l’onda non passa. Per prevenire i pericoli dovresti fare un po’ di esercizio prendendo le onde senza alzarti in piedi sulla tavola, ma restando sdraiato. Migliora il tuo approccio alle onde e quando avrai maggiore sicurezza potrai metterti in piedi sulla tavola e surfare.

La pratica con le onde più piccole ti serve a sviluppare la sensazione legata alla presa dell’acqua su di te. Un po’ per volta metterai in atto il paddle, cioè lo stare in piedi sulla tavola. Ti aiuta con la velocità, ma prima devi prendere confidenza con la tavola e con le onde e poi puoi passare alla fase successiva, a stare in equilibrio sulla tavola stessa. Ricordati che le cadute servono a imparare e ad affinare la tecnica, quindi non preoccuparti se il wipe-out sarà frequente in fase iniziale. Ti permetteranno di costruire la tua fiducia nella tavola e nel surf. Anche il divertimento va conquistato.

Il desiderio di rimanere in piedi

in piedi sulle onde surfPian piano arrivi a dominare le onde da sdraiato, arrivi surfando sulla tua tavola alla spiaggia. Non è forse ora di cominciare a stare in piedi? Non hai voglia di essere il dominatore del mare, rimanere in piedi sulla tavola posta sopra la cresta dell’onda?
Non basta alzarsi, ma devi capire come posizionarti per essere sicuro e avere il massimo del comfort mentre prendi le onde. Posizionati al centro della tavola, tieni una certa distanza tra i piedi, non tenerli in parallelo. Mentre tu cercherai di rimanere in piedi, l’acqua si muoverà velocemente e starà a te mantenere l’equilibrio. Non mollare e continua. Sei tu a dover prendere sicurezza e trovare la giusta posizione, perché l’equilibrio dipende dalle dimensioni della tavola, dalla tua altezza e dal tuo peso. Il tutto rapportato alla velocità dell’onda e all’acqua.

Se vuoi saperne di più su come restare in piedi sulla tavola, segui la seconda lezione sul paddling.

More Like This


Categorie


Lezioni di surf

Tag


Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Latest Posts


css.php