Le 10 migliori destinazioni di surf nel mondo

Chi ama gli sport come il surf è sempre alla ricerca di una nuova meta da esplorare e nella quale divertirsi sulla tavola.

Ma dove praticare surf nel mondo?

Nel mondo esistono località più o meno note dove praticare questa attività ma trovare la location ideale può essere difficile. Infatti, oltre alle città e alle spiagge più note e turistiche esistono alcuni luoghi incontaminati dove il mare si increspa e i venti concedono agli appassionati onde alte e spumose. Grazie all’app Travel Planner siamo riusciti a stilare una lista delle 10 migliori destinazioni di surf in tutto il mondo! Ecco quali sono:

Città del Capo (Sud Africa)

Città del Capo, capitale del Sud Africa, con la sue spiagge più note come Llandudno, Noordhoek Beach e Kommetjie Beach rappresenta un vero e proprio paradiso per i surfisti di tutto il mondo. La particolare posizione della penisola tra l’Oceano Indiano e l’Oceano Pacifico crea le condizioni ideali per cavalcare le onde tra le più grandi al mondo. Le spiagge bianche e le scogliere circostanti sono la cornice perfetta per le avventure sulla tavola. Le acque di Città del Capo hanno una temperatura piuttosto alta durante il periodo estivo ma si consiglia di indossare la muta durante l’autunno e la primavera. L’alba e il tardo pomeriggio, circa all’orario del tramonto, sono i momenti ideali nei quali divertirsi a cavalcare l’onda più alta.

Laborie (Saint Lucia)

Santa Lucia è un’isola dei Caraibi di origine vulcanica e, per questa ragione, le sue spiagge sono caratterizzate dalla tipica sabbia bianca caraibica e quella nera dovuta all’erosione dei minerali. Le spiagge della costa sud-occidentale dell’isola, proprio come quella del quartiere di Loborie, rappresentano indubbiamente il luogo ideale nel quale surfare. Infatti, oltre alla natura selvaggia e rigogliosa, la caratteristica principale di questa zona sono proprio i venti che creano la circostanza perfetta per questo sport durante tutto l’anno. Il clima caldo e ventoso consente di trovare per la maggior parte del tempo le condizioni ideali per imbracciare la tavola e divertirsi.

Port Moresby (Papua Nuova Guinea)

Port Moresby, capitale della Papua Nuova Guinea isola tra l’Indonesia e l’Australia, presenta un affaccio principale sul golfo di Papua. Nonostante la città sia nota per la scarsa qualità di vita che offre e l’alto tasso di criminalità, Port Moresby nei suoi dintorni offre ai visitatori spiagge e location ideali nelle quali ricercare l’onda perfetta. Infatti, pur considerando l’estrema incidenza delle maree del periodo monsonico sull’acqua, generalmente è possibile trovare onde costanti e cavalcabili in sicurezza. La zona circostante ha un aspetto esotico e verdeggiante e le piccole spiaggette sono poco frequentate dai turisti.

Pembroke (Malta)

L’isola di Malta rientra indubbiamente tra le 10 mete più ambite per praticare il surf. Infatti, la posizione strategica nel mar Mediterraneo, tra la Sicilia e l’Africa, consente agli appassionati di trovare tutto l’anno le condizioni favorevoli per praticare gli sport acquatici. Onde spumose e le forti correnti garantiscono il massimo divertimento per chi ricerca l’adrenalina. Le spiagge di sabbia sono circondate da natura verdeggiante e rocce chiare che incorniciano perfettamente l’ambiente marittimo. Le baie poco frequentate dai turisti rappresentano il luogo prediletto dagli sportivi.

Rio de Janeiro (Brasile)

Rio de Janeiro, nota in tutto il mondo per il suo coloratissimo ed eccentrico carnevale, ha la particolarità di avere onde perfette durante tutto l’anno. Proprio per questa ragione gli amanti del surf trovano in Rio de Janeiro la meta ideale nella quale divertisti. Con i suoi 40km di costa oceanica e le spiagge di sabbia, ogni sportivo può trovare la spiaggia ideale dove vivere spensierate giornate di sport. Non solo, data la forte presenza di turisti da tutto il mondo, la città offre ai visitatori e ai residenti un servizio di navetta condivisa che ferma nelle spiagge più indicate per praticare questo sport. In questo modo sarà possibile giungere comodamente alla meta senza la necessità di affittare un mezzo privato.

Oaxaca (Messico)

Nella classifica delle 10 migliori destinazioni di surf nel mondo vi sono poi le spiagge dello Stato di Oaxaca in Messico. Situato nella zona meridionale offre onde tonde, alte e schiumose e pertanto è divenuta in poco tempo una delle mete più apprezzate dagli amanti di questo sport. Le spiagge sabbiose percorrono tutta la costa e incorniciano il mare, caratterizzato da onde particolarmente alte e pericolose. Soprattutto la zona di Zicatela è spesso ritenuta una delle più difficoltose a livello mondiale e dunque frequentata soprattutto da professionisti del surf.

Caracas (Venezuela)

Nonostante il Venezuela non venga spesso menzionato tra le mete più ambite dai surfisti, qui è possibile trovare onde interessanti. Soprattutto la spiaggia di Los Caracas è caratterizzata da onde non troppo alte ma comunque apprezzabili a. Trovandosi a pochi passi dalle principali strutture ricettive della città, Los Caracas è risulta altresì semplice da raggiungere anche a piedi. Gli amanti del surf potranno visitare poi la spiaggia di Punta Care. Qui è possibile trovare onde anche superiori al metro, tuttavia è importante considerare che nei momenti in cui il clima è favorevole al surf, la baia tende ad affollarsi di turisti e curiosi. Playa Pantaleta offre infine onde perfette, soprattutto nelle giornate in cui il mare è mosso. Le correnti però impongono una remata piuttosto lunga prima di raggiungere il punto adatto. Infine, Tanaguarema offre un fondale basso e roccioso nonché un’onda piuttosto rapida e dunque talvolta pericolosa.

Ericeira (Portogallo)

Ericeira offre le migliori onde del Portogallo ed è nota tra i surfisti per la numerosità e l’elevata qualità degli spots a livello mondiale ed europeo. Questa località permette infatti a chiunque di surfare: dai principianti ai professionisti tutti possono trovare l’onda più adatta alle proprie capacità. La zona di Caxos, ad esempio, dispone di una delle onde spesso inserite tra le migliori del Portogallo. Il fondale roccioso e l’onda destra potente la rendono maggiormente indicata per gli esperti. Per i principianti o chi possiede già alcune competenze in materia di surf è spesso indicata l’area di Ribeira D’Ilhas offre onde lunghe a tratti veloci e a tratti più lente con un fondale roccioso ma piatto. Infine, la spiaggia di Sao Juliao permette ai surfisti esperti e non esperti di godersi le onde grazie al fondale sabbioso.

Zanzibar (Tanzania)

La Tanzania e più in particolare l’isola di Zanzibar non vengono spesso menzionate tra le mete più note per i surfisti. Tuttavia l’Oceano Indiano offre onde divertenti e adatte ai principianti e agli esperti. Soprattutto nelle giornate poco ventose, infatti, è possibile divertirsi e trovare onde poco più basse del metro. Lo spot migliore per surfare a Zanzibar è senza dubbio Paje, località situata nell’area orientale dell’isola caratterizzata da un fondale sabbioso. È consigliabile consultare le previsioni meteo prima di dirigersi verso la spiaggia al fine di individuare il luogo maggiormente favorevole per utilizzare il surf. Molto spesso, infatti, le correnti risultano troppo lievi per creare onde adeguatamente alte.

San Juan (Porto Rico)

Infine, nella classifica delle 10 migliori destinazioni di surf nel mondo è possibile inserire le spiagge di San Juan a Porto Rico. La capitale portoricana offre onde e fondali più o meno profondi adatti a tutti, dai principianti ai professionisti. Più in particolare, le spiagge maggiormente indicate per surfare sono Playa Aviones, Cerro Gordo, Kikita, La Islita, Boca del Cibuco e molte altre ancora. Per ciò che concerne le onde, queste tendenzialmente risultano potenti. In alcune zone, inoltre, i fondali risultano piuttosto profondi. Per questa ragione la spiaggia di Boca del Cibuco è spesso la location dove si svolgono competizioni e gare di surf durante tutto l’anno.

More Like This


Categorie


Dove fare Surf

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

css.php